Blefaroplastica


Il profilo dell’occhio e l’aspetto delle palpebre è ciò che più di ogni altro particolare del volto esprime il nostro stato emotivo e la nostra età. Il chirurgo plastico può intervenire per una ripresa funzionale ed estetica di queste strutture mobili limitando al massimo gli esiti cicatriziali. In estetica l’intervento più richiesto è l’asportazione delle borse palpebrali  causati dall’eccesso di cute o grasso Questo intervento consente di eliminare le zone d’ombra dell’occhio donando freschezza allo sguardo.


Otoplastica


Le malformazioni e malposizioni del padiglione auricolare sono di frequente oggetto di correzione. Sono molteplici infatti le richieste di otoplastica per correggere gli orecchi a ventola o gli orecchi a coppa. La correzione degli orecchi a ventola viene normalmente eseguita in anestesia locale; consta di un accesso dal solco retroauricolare, in sede non visibile, attraverso il quale si raggiunge la cartilagine del padiglione. E' infatti questa struttura che deve essere rimodellata per raggiungere lo scopo di un orecchio armonico e con un giusto angolo otomastoideo.

 

Rinoplastica


La rinoplastica è l'intervento chirurgico che permette di correggere le anomalie nasali - estetiche o funzionali L'intervento non ha limiti di età, anche se è opportuno sottoporvi a partire dai 15-16 anni, quando si presume che si sia concluso lo sviluppo. Viene generalmente eseguita in anestesia  generale, con un ricovero  di un giorno. Le modificazioni della dimensione e della forma del naso si ottengono rimuovendo, adattando e posizionando in modo diverso le strutture osteo-cartilaginee della piramide nasale . La rinoplastica, nella maggior parte dei casi, si esegue per correggere un naso troppo grande; per eliminare una gobba sul dorso del naso o per ridurre e/o armonizzare la forma della punta. Tali modifiche dell'estetica devono essere ottenute da un lato, rispettando il più possibile l'aspetto "naturale" del paziente, dall'altro seguendo i canoni che regolano le proporzioni del naso e del volto.


Microtrapianto capelli


consiste nel prelievo di una losanga di cuoio capelluto in sede occipitale dove i bulbi sono più forti e folti lasciando una cicatrice invisibile. La striscia ottenuta viene suddivisa in piccole unità contenenti 1-2 bulbi piliferi. Ad ogni seduta vengono impiantati circa 1000-1500 capelli come innesto autologo nella area da rinfoltire.

il volto

Benvenuto.html
Benvenuto.html
@mailto:siltan@libero.it?subject=oggetto%20e-mail